Indietro

StoPrim GT - la mano di ancoraggio in gel che non gocciola!

Mano di ancoraggio oggi e ieri Visualizzare l'immagine a grandezza piena

Mano di ancoraggio oggi e ieri

Pulita, sicura e più rapida di tutte le altre mani di ancoraggio note fino ad oggi. Con la tecnologia in gel è possibile applicare rapidamente questa mano di ancoraggio trasparente su soffitti e pareti, anche con il rullo. Grazie alla ridotta formazione di spruzzi, la lavorazione richiede minori lavori di mascheramento e quindi notevoli risparmi in termini di tempo.

Applicazione

  • Interno
  • Su supporti minerali e organici per successivo rivestimento di dispersione, a base di resina silossanica o organico ai silicati - “Uno per tutti”
  • Per il consolidamento di rivestimenti di mani esistenti sfarinanti, ma ancora portanti, ed intonaci leggermente sabbiosi in superficie
  • Per ridurre il potere assorbente deli calcestruzzo, lastre in cartongesso, di lisciatura in gesso (intonaco bianco), supporti porosi e assorbenti, ad es. intonaci, mattoni non cotti o calcestruzzo alveolare


Proprietà

  • Regolazione del potere assorbente
  • Indurente superficiale
  • Trasmettitore di aderenza
  • Grazie alla nuova tecnologia in gel, ridotta tendenza al gocciolamento anche con lavorazione su soffitti
  • Applicazione uniforme del materiale
  • Alto potere di penetrazione
  • Pronto all'uso - basta aprire il coperchio e via!

StoPrim GT

titelbild_pb_stoprim_gt_seite_1

Prospetto della nostra mano di ancoraggio ai silicati e acrilati pronta all'uso StoPrim GT

Informazioni sui prodotti

stoprim_gt_eimer

Ulteriori informazioni su StoPrim GT sono disponibili nella pagina Internet corrispondente.

Action-Sto Plus

stoprim_gt_a4_fr_1

Da febbraio ad aprile 2019 con l'acquisto di una confezione della nostra mano di ancoraggio per interni StoPrim GT ne regaliamo un’ulteriore confezione.

StoPrim GT con etichetta ambientale della fondazione Stiftung Farbe

umwelt_etikette

Dall'inizio del 2015 oltre alle pitture per interni l'etichetta ambientale classifica chiaramente anche i rivestimenti di pavimenti per interni in sette categorie da A a G stabilite in base a criteri ambientali e all'usabilità. Il consumatore beneficia così di una maggior possibilità di confronto, e quindi di trasparenza. Vengono recepiti termini come privo di composti aromatici, pellicola protettiva o contenuto di COV, inoltre vengono richiesti dei requisiti tecnici minimi.